Le monete - Moruzzi Numismatica Roma

nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Le monete

NEGOZIO

Fin dall’antichità alla moneta sono state riservate peculiarità non intrinseche nella sua funzione economica di mezzo di scambio. Le monete greche, piccoli capolavori dell’arte incisoria antica, ci incantano per la loro raffinata bellezza; le monete romane hanno “veicolato” in tutto l’Impero i messaggi che l’imperatore voleva trasmettere di volta in volta ai suoi sudditi. Se vuoi approfondire l'argomento, leggi il nostro articolo "Storia delle origini della moneta e del collezionismo numismatico".


LE MONETE SOTTO LA LENTE

Nel 1699, Papa Innocenzo XII fece coniare una bellissima piastra in argento con, al rovescio, una veduta del porto di Anzio. Fatto costruire dall'imperatore romano Nerone, il porto conobbe nuova vita proprio sotto il papato di Antonio Pignatelli di Spinazzola. Nel 1691, in occasione del conclave che lo avrebbe eletto al soglio pontificio, l'allora cardinale Pignatelli salpò da Napoli con una feluca per raggiungere Roma via mare. Durante la traversata, però, si imbatté in una burrasca ed alcuni pescatori lo trassero in salvo da sicuro naufragio nei pressi di Capo d’Anzio. Da allora, Papa Innocenzo XII prese a cuore le sorti del porto e, nel 1697, ordinò l'inizio dei lavori di ampliamento dello stesso, senza limitarsi ad una semplice ristrutturazione dei resti dell'antico porto neroniano. L'ampliamento del porto permise alla zona di sviluppare maggiormente i commerci marittimi soprattutto col Regno di Napoli, con conseguente aumento della popolazione.
Le monete di Innocenzo XII, tra le quali questa piastra in argento con la veduta del porto di Anzio, proposte dalla Moruzzi Numismatica
Quasi 250 anni dopo, nel 1944, Anzio, insieme con la vicina Nettuno, sarebbe nuovamente salita sul palcoscenico della storia in occasione della seconda guerra mondiale, quando gli Alleati vi sbarcarono con i loro mezzi militari per affrontare le truppe tedesche.

Vai a vedere le monete del Regno delle Due Sicilie, tra cui questo esemplare da 20 lire 1813 murat,  proposte dalla Moruzzi Numismatica
Le monete di Gioacchino Murat, re di Napoli dal 1808 al 1815, sono molto ricercate dai collezionisti per la pregevolezza del suo ritratto, la cui folta e riccioluta chioma ne fa uno dei più belli mai realizzati. La Moruzzi Numismatica propone un raro esemplare da 20 lire del 1813 (variante rami lunghi) in conservazione BB, che puoi vedere (ingrandendo l'immagine con la nostra lente), valutare ed acquistare direttamente sul nostro negozio online.
Di alta qualità è anche la bellissima medaglia d'argento coniata nel 1809 in conservazione qFDC, che puoi ammirare cliccando qui.


LE MONETE DELLA MORUZZI NUMISMATICA SUDDIVISE IN CATEGORIE:

Vai a vedere tutte le monete dei papi in vendita nel nostro negozio
Le monete della Città del Vaticano in vendita nel nostro negozio
Le monete della Repubblica di San Marino disponibili nel nostro negozio
Le monete in euro disponibili nel nostro negozio
Le monete straniere: le monete del mondo disponibili nel nostro negozio (le monete mondiali proposte dalla Moruzzi Numismatica)

Ciascuna espressione di ogni individuo è differente e personale, secondo la logica del proprio pensiero. Una grande quantità di produzioni intellettuali, in modo particolare in internet, vengono messe gratuitamente a disposizione di tutti. Non va però dimenticato che ci sono gli obblighi morali e legali di rispettare la paternità delle creazioni e di non replicarle senza il consenso di chi le ha realizzate. Copyright Moruzzi Numismatica  © 1999-2017

 
© Copyright Moruzzi Numismatica 1999/2016 - Tutti i diritti Riservati P.IVA IT 01614081006
Torna ai contenuti | Torna al menu